mercoledì 19 giugno 2013

ESAMI, CALDO E FRUTTA

sorbetto stecco pesche fai da te


Caldo, tanto caldo. Ci siamo lamentati della pioggia infinita, ora boccheggiamo. L'irrigazione in giardino, ovviamente, non funziona (belle le villette, ma quanta manutenzione richiedono!), e l'aria da forno temo possa rendere una steppa arida quello che fino a qualche settimana fa era un bel prato verde che più verde non si può..

Le giornate passano tra oratorio feriale e casa. La figlia più grande ha appena terminato i suoi primi esami. Alla sua età non mi erano sembrati così impegnativi, ora sono in ballo per cinque giorni con gli scritti (compresi i tanto temuti Invalsi). Ieri l'orale e da oggi vacanza.
 La aspetta solo un lungo riordino di camera-cartella-libri-materiale. Intanto sabato ha già assaggiato l'aria del liceo: i primini sono stati invitati alla festa di fine anno della scuola. Il marito ancora non si capacita.. la sua bimba è cresciuta :)

Lui, il maschietto di casa,  inforca la bici la mattina e insieme agli amici corre all'oratorio, torna, chatta su skype con i suoi compagni (e compagne ....) di classe, mangia, riparte e lo si rivede a pomeriggio quasi terminato in condizioni pietose ...

Non so quanti gelati stiano mangiando in questi giorni.... fa caldo e hanno voglia di qualcosa di fresco.
Così, per far fuori un po' di pesche noci comprate al mercato (che bello quando arriva la stagione calda: vai al mercato e torni a casa con sacchi di pesche, albicocche, saturnine, percoche, ciliegie) ho provato a creare qualcosa di meno zuccheroso, più economico e più sano dei gelati industriali.

Ecco i miei

GHIACCIOLI / SORBETTI ALLE PESCHE E AROMA DI LIMONE
dosi per quattro ghiaccioli


  • quattro pesche
  • un cucchiaio di zucchero (volete fare i salutisti ad oltranza? Utilizzatelo integrale)
  • la scorza e il succo di mezzo limone non trattato (di dimensioni piccole) 
  • un dito d'acqua

Pelate le pesche e tagliatele a pezzetti. Mettetele in una ciotola insieme a un cucchiaio di zucchero e al succo di limone.
Lasciate marinare per qualche ora.
Mettete le pesche in un pentolino, aggiungete la scorza di limone e scaldate la frutta di modo che lo zucchero si sciolga per bene (se durante la marinata non l'ha fatto). 
Mescolate la frutta a fuoco basso per qualche minuto. Spegnete e trasferite nel contenitore del minipimer.
Frullate fino ad ottenere una crema. Fate raffreddare.
Trasferite la crema negli stampini da ghiacciolo, mettete in freezer e lasciate per qualche ora.

Quando tornerete a casa dopo aver passato la mattina all'oratorio, essere passati dal mercato a mezzogiorno e aver ripreso l'auto dopo qualche ora sotto il sole, sapere che ci saranno dei ghiacciolini così ad aspettarvi sarà consolante.... insieme a una bella doccia fredda!



1 commento:

  1. voglia condivisa anche da me e la mia figlioletta!!!!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails