venerdì 16 dicembre 2011

NON E' NATALE SENZA LAVORETTI



Manca una settimana a Natale. Me ne sono resa conto oggi e come al solito mi sono chiesta come hanno fatto a passare così in fretta i giorni. Pensavo di avere a disposizione un sacco di tempo per dedicarmi al fai da te: decorazioni e doni fatti con le mie mani. Mi ritrovo, invece, con la metà dei regali ancora da comprare e per alcuni non ho la benchè minima idea di dove sbattere la testa.... I famosi lavoretti di Natale, però, li ho fatti.

 I miei bimbi di quarta e quinta dell'oratorio tutti gli anni in Avvento preparano biglietti, segnaposto e lavoretti da vendere per Natale e il ricavato servirà per adottare a distanza un bambino brasiliano. Io li aiuto e come tutti gli anni alla fine mi porto a casa i compiti. Insieme alle  mie amiche creative passo le giornate precedenti la famosa vendita a terminare i lavori fatti insieme.
Se vi capitasse di incontrarmi in questi giorni mi vedreste brillare come se fossi pronta per il veglione di san Silvestro, cosa strana per una che se si trucca preferisce il mat.... E infatti tutto questo brillìo non è altro che un po' di porporina e di glitter che, rimasto sulle mani, mi spalmo inesorabilmente sulla faccia....

Cosa abbiamo preparato quest'anno? I soliti biglietti e chiudipacco con i disegni dei bimbi, dei segnaposto con alberello e pacchetto in decupage e i


PORTATOVAGLIOLI CON I TUBI DI CARTA, CARTA CRESPA E PASTA
(per contenere i costi, bisogna utilizzare materiale di riciclo o economico)

cosa è necessario

  • tubi di scottex
  • la famosa colla vinilica
  • piattini di plastica
  • pennello
  • forbici
  • carta crespa
  • stelline e lune di pasta (quella Garofalo)
  • glitter oro e argento 
 come si fanno

Tagliate i tubi di scottex ottenendo un anello di quattro centimetri circa.  Tagliate delle strisce di carta crespa che possano ricoprire i tubi. Versate un po' di colla su un piattino di carta. Prendete l'anello e pennellatelo con la colla. Prima l'esterno, poi l'interno. Spalmate un pezzo per volta e attaccate subito la carta crespa.
Una volta fatto l'esterno passate all'interno. Fissate bene la carta e premete un po'.
E' la volta della pasta. mettete posa colla sulle stelline e attaccatele all'anello. Scegliete voi (o i vostri bimbi) la disposizione. Io avevo da sistemare portatovaglioli con cinque o sei stelle in croce, ma anche alcuni anelli completamente ricoperti di pasta.
 Terminato il lavoro lasciate asciugare. Quando tutto è ben solido, passate il glitter. Ancora un po' di tempo per l'asciugatura e via. I portatovaglioli sono pronti per la tavola di Natale!

Niente ricetta oggi. Il tavolo della cucina è occupato da glitter, pasta e colla....



3 commenti:

  1. Della serie "prendete della colla vvvvinilica", sei stata bravissima davvero, io sono negata per cose così ma prometto di cimetarmi dal prossimo anno, salvo subito i tuoi consigli e ti ringrazio. Buon sabato :)

    RispondiElimina
  2. Passo per avvertirti, che la Community di Cucina Italiana ha prodotto un Calendario 2012 in pdf ed un relativo librino pdf legati all'iniziativa di raccolta fondi di Patrizia per i bambini di Rocchetta di Vara alluvionati il 25 ottobre. Sono pronti. Puoi aiutarci a fare il passaparola scrivendo un post e parlandone ai tuoi amici non bloggers?
    Tutti i particolari sono sul mio blog nel post:
    La Community di Cucina Italiana per Rocchetta di Vara

    RispondiElimina
  3. Ma che brava!!!!!!!! la trovo un'idea favolosa! Bellissimi questi portatovaglioli! Baci

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails