giovedì 2 marzo 2017

OGGI FESTEGGIO ANCHE IO #18ANNI



Da 18 anni questa per me è una giornata speciale. Oggi lo è un po' di più. Quella che ieri, (perchè era ieri, vero?) era un paio di occhioni spalancati su di me e mio marito e una voce squillante già dal primo vagito oggi diventa maggiorenne.

Diciotto anni. Diciotto anni da mamma. E' da stamattina che ci penso. I diciotto anni vanno festeggiati e non ci faremo mancare nulla: la cena fuori, gli amici più cari a pranzo, la tanto attesa festa nel locale tutti vestiti eleganti, gli auguri dei cugini sul gruppo di whatsapp, il tenerissimo post del nonno ottantenne su Facebook, la torta della nonna, i fiori e persino una giornata di sole tutta per lei, così apertamente solare.

Ma cosa ti rimarrà, Anna, nei ricordi di questi giorni di festeggiamenti?
Io lo so cosa rimarrà a me.



Ieri sera. Il giorno prima del primo traguardo. Il tramonto, l'aria limpida. Io e te a camminare (tu che hai accettato di fare sport con me, non ci posso credere). I passi veloci e i pensieri sparsi.

Il senso dello studio, il senso della vita.
Ma sarà poi vero che al contadino non serve sapere se la terra è rotonda?
A cosa serve studiare latino se poi si va a fare altro?
Cosa vuoi mangiare domani con le tue amiche?
Ma il pastore errante si sarà davvero chiesto perchè la luna stava in cielo o l'avrà ammirata e basta?
Ti piacerebbe uscire a cena con noi domani?
Mamma, cosa farò dopo il liceo? Come faccio a capire quello che mi piace?
E se poi quello che scelgo dopo un po' mi stanca?

Cinque chilometri, dal tramonto al buio luminoso di una giornata di sole come quelle che aspetti per giorni. Pensieri e chiacchiere sparse. La consapevolezza, mia, che sei cresciuta. Eri piccola, urlavi giorno e notte e, stremata, ti gridavo: "Cresci!"

Sei cresciuta.

Ora cammini spedita verso il mondo, con la voglia di trovare la tua strada, tante tantissime cose da provare, molta curiosità, molti progetti iniziati e non finiti (e sì, in questo ci assomigliamo non poco). Ribelle quanto basta, critica il giusto. E sorridente, semplicemente sorridente.

Buon compleanno, Anna. Che tu abbia sempre amici con cui fare la strada, desiderio di una meta e un motivo per sorridere.

4 commenti:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails