martedì 15 giugno 2010

UN DOLCE ALLA GRIGLIA E IL MARITO E' CONTENTO


Al marito la mia attività di blogger principiante piace fino a che non va a toccare quei pochi momenti per stare insieme, ovvero le serate post nanna dei figli e cena sul divano.
Quando comincio a passare troppo tempo al computer e a tralasciare doveri di moglie e casalinga, beh allora il blog comincia a stare stretto. Leggevo le ricette di Genny l'altra sera quando è tornato e gli ho fatto subito vedere il suo nuovo contest sul BBQ. Calendario alla mano ha immediatamente cercato un sabato o una domenica liberi (cosa rara, ultimamente) per la sua mitica brasa. " Mi studio una ricetta e lo facciamo, vero???".

Ecco, questo mio hobby gli piace ancora... se si parla di brasa o BBQ, poi!
Lui, il ragazzo semplice al quale basta passare qualche ora a tavola con amici, sotto un portico e con il profumo di salsiccia alla brace per potersi sentire in vacanza da una vita, ha cominciato a propormi piatti. E domenica, giornata libera e con clima ideale anche per la bassa padana, invitati gli amici, ha preparato tutto l'occorrente per le


BABY BBQ BANANAS SPLIT
versione godereccia e per maggiorenni della banana scaldata con miele di Giacomo.
Dosi per quattro adulti che hanno fatto il bis

6 banane baby
un bicchiere di rhum

zucchero di canna

gelato

malto d'orzo



Prima di accendere la griglia e di accingervi a deliziare i vostri ospiti con fiorentine, salsiccia e costine, sbucciate le baby banane e mettetele a marinare in una pirofila con rhum e una abbondante spolverata di zucchero di canna. Giratele di tanto in tanto.
Quando sarete ben sazi e soddisfatti della bella grigliata, ovvero quando ormai la brace sarà quasi spenta, potrete mettere sulla griglia le vostre banane, dopo averle ben passate nello zucchero di canna. Non
abbandonatele, giratele un paio di volte e trasferitele nuovamente nella pirofila della marinata. Nel fare i piatti posizionerete una banana, un po' di marinata, due palline di gelato (io avevo quello alla vaniglia e cookies) e un filo di malto d'orzo.


Per i bambini niente marinatura, un po' di miele (per noi di cardo) e tanto gelato.

E il marito già spera nella vincita della griglia...


10 commenti:

  1. che spettacolo!!! *__* le devo fare!!! grazie per l'idea! ciao!

    RispondiElimina
  2. Wow,doppio e triplo wow!!!!!Complimentissimi a voi per la realizzazione!!!

    RispondiElimina
  3. Lo spero anche io per lui, avete avuto un'idea veramente carina!!
    Ed intanto mi vado a sbirciare le banane al miele di Giacomo

    RispondiElimina
  4. Bella idea!! Peccato che non ami la banana, secondo me è replicabile anche con altra frutta :))Bravissima!

    RispondiElimina
  5. Noi la usiamo molto spesso la griglia in montagna,e queste bananine sono una vera tentazione,non appena riusciremo a trasferirci per un pò lassù le servirò come dolce,queste le voglio davvero provare ;-))

    RispondiElimina
  6. Genny: grazie! Un abbraccio!

    FairySkull: benvenuta! Grazie e a presto!

    Nitte: grazie, giro i complimenti al marito!

    Alem: Giacomo è il divoratore di banane della casa, quelle scaldate col miele sono un must per lui!

    Tery: anche io non impazzisco per le banane, ma queste sono proprio buone. Volevamo provare anche con l'ananas, ma il marito si è dimanticato di comprarlo...

    Lory: da noi la stagione della griglia inizia ad aprile, ha il suo top in sardegna, e fino ad ottobre si riesce, il marito griglia fuori e noi mangiamo in taverna. e le banane sono sempre molto richieste! Un bacione, ciao!

    RispondiElimina
  7. Bravissima Lucia!!! grande idea!!!
    baci

    RispondiElimina
  8. Che bontà! Quelle banane grigliate e con il miele di cardo devono essere una delizia!

    RispondiElimina
  9. quanto mi piace il tuo blog...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails