martedì 19 luglio 2011

UN GELATO DAI MONTI INFREDDOLITI



Il BBQ party ha segnato l'inizio delle vacanze, blog compreso! Sono partita con pc e chiavetta, ma qui tra i monti la vita scorre tra passeggiate, gitarelle, corsi di tennis dei figli e caccia agli autografi. Già, perchè il maschietto di casa, pur essendo  interista, ha comunque subito il fascino dei giocatori di calcio e ha sperato fino in fondo di poter avere, lui, portiere, una bella firma sul guanto da Buffon.(  e ci siamo riusciti! insieme a quella di Del Piero...)

Il tempo per il pc si riduce a tarda sera e solitamente è dedicato agli ultimi post per Blogmamma. Ma non mi dispiace, forse dovrei mettermi come regola proprio questa: l'accensione del pc per un'ora e poco più durate il giorno. I soliti buoni propositi delle vacanze...

Oggi faccio un'eccezione: piove e fa freddo. I bimbi speravano di andare a Briancon, ma non ne vale la pena. Quindi, ecco un piccolo post ideale per chi non è in montagna al freddo...

L'estate scorsa il mio amico pasticciere ( sono stata nel suo laboratorio.... un luna park di planetarie, lampade per lo zucchero e strane macchine!) mi diede qualche dritta per realizzare un gelato cremoso e insieme mi regalò una magica polverina, quella che gli addetti ai lavori chiamano neutro. Mi parlò di glucosio e zucchero invertito. Io avrei voluto avere un quaderno per prendere appunti, ma eravamo nel pieno di un pranzo degustazione. Me ne tornai dalle vacanze con la voglia di provare...

Con i primi caldi ho tirato fuori la gelatiera, comprato panna e vaniglia e ho cominciato, pur non avendo trovato il glucosio. Ho provato a replicare una versione casalinga del Cookies and Cream che mi piace tanto ( di una nota marca di gelati, grazie Labna!), la classica stracciatella e infine questo

GELATO ALLA NUTELLA e malto d'orzo

300 ml latte
250 ml panna
100 g zucchero
mezza stecca di vaniglia
un cucchiaio abbondante di malto d'orzo (potrebbe fare le veci dello zucchero invertito??)
mezzo cucchiaino di neutro

Nutella quanto basta e... quanto vi piace!


Scaldate in un pentolino il latte, la panna e la stecca di vaniglia incisa. Non portate ad ebollizione. Io non ho il termometro, ma dovrebbe raggiungere gli 80° circa. 
Aggiungete lo zucchero, il malto e il neutro. Mescolate e raffreddate abbastanza velocemente. 
Una volta raffreddato il composto, togliete la stecca di vaniglia e trasferite nella gelatiera. 
Avviate per una ventina di minuti. Se il gelato si è già formato, aggiungete qualche cucchiaio di nutella e continuate ancora per qualche minuto. 
Trasferite il gelato in una ciotola e mettete in congelatore. 

A meno che abbiate un attacco di golosità acuta e vogliate provarlo subito....

Buone vacanze a tutti!!

PS: questa ricetta è stata citata anche da Filastrocche.it, che onore!!

5 commenti:

  1. Nu dai, la ricetta che finisce con "Nutella quanto basta...e quanto vi piace" è una vera occasione per esagerare, insomma, è un assissinio alla prova costume in avvicinamento! :PPPPP
    Mi ci tufferei su quella coppetta :)

    RispondiElimina
  2. Tery: ahahahah!! Ma dai, tu non hai bisogno della prova costume! Tuffati pure nella coppetta!! Bacioni!

    RispondiElimina
  3. qb....è pericoloso per noi golosone! ottimo

    RispondiElimina
  4. lucia! ciao! beata te che te la spassi in montagna al bel freschino... io qui nel mezzo della pianura a morir di caldo... questo gelato mi servirebbe proprio in questo momento, sono senza energie e mi risolleverebbe!! buon proseguimento di vacanze!

    RispondiElimina
  5. ma che delizia!!!ho riso quando hai scritto che non hai trovato il glucosio perchè è sato il mio cruccio per mesi adesso ti so dire i fornitori di tutta la mia zona però!...e in effetti penso che cambi anche se non l'ho ancora provato con il gelato

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails