martedì 25 gennaio 2011

Chiudi gli occhi e pensa al mare....



"Io ho prenotato, e tu?" L'amica super organizzata come al solito ha già in mano chiavi di casa e biglietti del traghetto. Abbiamo appena messo piede nel 2011, stamattina alle 8 c'era meno quattro, la nebbia è tornata a farci compagnia e il prato davanti a casa è ancora bianco di brina. Eppure è  bello sentir parlare di vacanze. L'amica più cara, quella ormai quarantenne, la nostra compagna di Sardegna, ha già cominciato ad inviarmi foto improponibili di case e giardini con tanto di omino che prende il sole...

Sardegna, le vacanze sono ancora lontane ma bisogna iniziare a parlarne: cercare case, tenere d'occhio le eventuali (ormai rarissime) offerte dei traghetti. E per non perdere troppo la mano, una ricetta da week end che rievochi le cene profumate di eucalipto e salsedine. 



SA FREGULA DE LA BRICIOLA
rielaborazione tutta mia di una ricetta assaporata l'ultima sera in Sardegna dell'agosto 2010

un chilo di vongole veraci
quattro calamari
500 g di fregula media (per saperne di più sulla fregula, ecco un post di Bressanini,)

due spicchi d'aglio
olio extravergine d'oliva
vino bianco secco
olio al peperoncino
fior di sale
zafferano



Sgusciare e pulire i gamberi.  Pulire i calamari e tagliarli a rondelle. Scaldare in una padella l'olio con aglio. Aggiungere i calamari e i gamberi e farli scottare leggermente. Sfumare con un vino bianco secco (io questa volta ho usato il marsala...) e mettere il coperchio. 
Cuocere coperto per pochi minuti perchè i calamari potrebbero indurirsi. Scolare gamberi e calamari, metterli in una ciotola e tenere da parte il sughino.
E' la volta delle vongole: farle aprire in una padella con uno spicchio d'aglio, un cucchiaio di olio e una spruzzata di vino. Anche in questo caso, tenere da parte l'acqua, sgusciare le vongole, conservandone alcune con le valve.

Scaldare due o tre cucchiai di olio in una padella ampia tipo wok, versarvi la fregula e farla tostare a fiamma vivace, come si fa col riso. Un po' per volta aggiungere il sugo di vongole e gamberi-calamari, che io ho allungato con un po' di acqua. La fregula viene "risottata", a metà cottura aggiungere lo zafferano. Non fatevi ingannare dei tempi di cottura scritti sul pacchetto, il mio indicava 8 - 10 minuti, ma il procedimento che ho utilizzato io ne ha voluti 30 e qualche minuto in più non sarebbe stato male...
Quando manca poco, aggiungere i frutti di mare. Una mescolata, un'aggiunta di prezzemolo, che io mi dimentico sempre di comprare, un bicchiere di Calasilente e ci sembra già di sentire quel profumo di eucalipto..... sarà che nel frattempo ci siamo bevuti tutta la bottiglia????



  • per chi la prossima estate farà vacanza dalle parti di cala Liberotto o cala Ginepro, vi consiglio questo ristorantino a gestione familiare. Pochi tavoli ben curati e un menù di pesce ricco e saporito, dove si sente per davvero il pesce. E per finire una panna cotta al mirto....

  •  e vi lascio (se mi riesce) con la colonna sonora delle nostre estati, che ovviamente ha accompagnato anche il nostro pranzo....




Con questo post partecipo al contest di Pane e Miele sui piatti unici.



15 commenti:

  1. Lucia per un piatto così potrei morireeeeeeeeeeeeeeeee! divino davvero davvero splendido, ma dimmi dove la trovi la fregola? si trova già fatta? la fai? grazie!

    RispondiElimina
  2. Anche io noon iruscirei a pensare ora a prenotare per l'estate, ma capisco che il traghetto per la Sardegna sia meglio adesso. Intanto accontentiamoci del tuo magnifico piatto che sa d'estate. Un abbraccio, buona giornata.

    RispondiElimina
  3. Anche io come te sto già sognando le vacanze estive.... sono nata proprio nel posto sbagliato! Adoro il mare e tutti i suoi profumi... anche quelli "gastronomici" :)

    PS: se ti và passa da me, ho appena aperto un contest con un premio originale!

    RispondiElimina
  4. un'idea azzeccata al contest. in bocca al lupo, metto subito in lista.

    RispondiElimina
  5. bellissima questa ricetta, ma non so se l'ho capita bene!La fregula l'hai fatta tu come descritto nel post di Bressanini o la compri già pronta! Ciao Gianni

    RispondiElimina
  6. Noi sabato abbiamo appuntamento dal nostro agente di viaggio per il Giappone a fine luglio!!!! E non vedo l'ora di portargli tutto il mio programma!!!! :D ..intanto prima passo in Pescheria ....che potrebbe scapparci una ricettina gustosa come la tua!!Bacioni, Flavia

    RispondiElimina
  7. che invitante! chissà che buono! ciao!

    RispondiElimina
  8. che meraviglia... ma adesso che la famiglia ha fatto da cavia si può riproporre anche agli amici vero?
    complimenti!

    RispondiElimina
  9. Questa ricetta è veramente gustosa......è bello con queste giornate grigie e cupe pensare alle vacanze.....rallegra tanto e toglie la tristezza guardando fuori dalla finestra.....baci la stefy

    RispondiElimina
  10. Ely: la trovo all'esselunga, è un po' nascosta ma tu cerca i malloreddus e troverai anche la fregula

    Cristina: noi siamo sempre quelli dell'ultimo minuto... buona giornata!

    Leda: anche io adoro il mare e i suoi profumi, ora passo da te, ciao

    Eleonora: grazie! A presto

    Gianni: no, l'ho comprata all'Esselunga. Ma un giorno o l'altro magari ci provo a farla io! Ciaociao

    EliFla: Giappone? WOW!! Ci credo che non vedi l'ora! Bacioni!!

    Federica: buonissima, anche i bimbi hanno apprezzato nonstante quando l'hanno vista abbiano detto "ma la pastasciutta??" Ciao!

    Lucia: amica, certo che si può proporre, ma solo a qualche amico selezionato.... ciao!!!

    Stefy: hai proprio ragione, spero che tu stia meglio! Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Davvero un ottimo piatto! Un abbraccio e complimenti per il risotto sotto... che bel colore che ha!

    RispondiElimina
  12. con questo post il mare e le vacanze si fanno più vicine anche il sapore e il profumo del pesce ci fanno sentire più vicini al mare

    RispondiElimina
  13. Ciao bella....passa a trovarmi che ho un piccolo regalo per te!!!! Ciao Gianni

    RispondiElimina
  14. ok, chiuso gli occhi e pensato al mare...non riesco più a tornare indietro ora...chiudo la pagina perchè se vedo ancora questo piatto mi tuffo nel mare che vedo davanti a me!!!

    RispondiElimina
  15. Il tuo meraviglioso e saporito piatto unito al mare, sole e relax mi ha tirato veramente sù.
    Ti ringrazio di cuore di avermi addolcito questo inizio settimana ^_^

    Bacio e buona giornata
    diariodicucina.blogspot.com

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails