martedì 16 febbraio 2010

C'è del ketchup??


Per tre giorni alla settimana i bimbi tornano a casa da scuola per pranzo. Come quelli di Franci anche miei escono da scuola, mi salutano e... "ho fame!".
A casa abbandonano le scarpe in bagno, lasciano cadere cartella-giacca-felpa-grembiule (in un tutt'uno) immancabilmente per terra, si spalmano sul divano dove impera Signora Televisione e si dimenticano per un attimo che hanno fame.
Sono forse io la mamma superorganizzata che ha già acqua bollente pronta per la pasta, sugo che sobolle in pentola e tavola apparecchiata? No, esco sempre all'ultimo minuto perchè impegnata o in lavori casalinghi - telefonate - internet o sono in giro e quindi di grandi pranzetti non se ne parla.
Mentre Signora Televisione intrattiene i pargoli, io apparecchio e metto in tavola qualcosa di semplice, martedì uova, mercoledì carne, venerdì pesce o quello che mi ispira di più.
Mercoledì carne, il più delle volte mi limito ad hamburger (di trita piemontese, però!), fettine o petti di pollo alla piastra che appena vengono messi sul piatto vengo accompagnati dalla richiesta "c'è il ketchup?" seguita da timida domanda "possiamo anche un po' di maionese?"
Ma nei miei intenti c'è sempre quello di educarli a più sapori, possibilmente un po' genuini, tentare di limitare il più possibile le "schifezze" e aprire la loro dieta a tutto ciò che si può fare in casa...
Forte di queste intezioni, mercoledì nella mia solita spesa al supermercato prendo l'occorrente per

IL FILETTO DI MAIALE ALL'ACETO BALSAMICO, PRUGNE E MELE

Mi ha colpita Paoletta quando nel suo post sullo spezzatino e l'uso della carne dice che al posto delle fettine tristi di pollo spesso preferisce tagli di carne altrettanto economici e veloci da fare ma poco usati. E' vero, il filetto di maiale, per esempio, a mio parere offre un rapporto qualità prezzo ottimo e si presta a ricettine rapide e sfiziose.

un filetto di maiale medio
tre cucchiai di olio evo
un cucchiaio di aceto balsamico
qualche prugna secca
mezza mela tagliata a tocchetti
fleur de sel
semola

Mettere una casseruola antiaderente sul fuoco. Nel frattempo tagliare il filetto a fette di un centimetro e mezzo circa, passarle nella semola e in seguito metterle nella casseruola bella calda. Farle dorare da una parte all'altra, emulsionare in una ciotolina olio e aceto, versare l'emulsione nella casseruola e rimescolare le fette di modo che si impregnino del sugo. Aggiungere le prugne, la mela, un pizzico di fleur de sel. Mettere il coperchio alla pentola e cuocere per 5 - 7 minuti. Spegnere, attendere pazientemente che i figli spengano la TV, si lavino le mani e arrivino a tavola e impiattare.

Alla vista di prugne e mele il primo commento è stato " io quelle non le voglio" subito dopo la solita domanda "c'è del ketchup?"....





6 commenti:

  1. questo mi ispira proprio...
    penso che te lo ruberò presto!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  2. Anche io ho un piccoletto di quasi due anni, ancora non mi chiede il ketchup, ma dalle cose che preferisce mangiare..lo vedo proiettato verso quel futuro. Proverò a fargli questo maiale, magari riesco a redimerlo prima che sia troppo tardi! Grazie

    RispondiElimina
  3. ma alla fine le hanno mangiate????

    RispondiElimina
  4. Alla fine Anna le ha mangiate senza troppi commenti, Giacomo, dopo averle ricoperte di ketchup e successivamente ripulite dello stesso (ha colto la mia sfida, proviamo a vedere se sono buone anche senza) ha chiesto il bis...
    Io mi sono mangiata anche la loro porzione di prugne e mele...

    RispondiElimina
  5. Quanto tempo è passato da quando i miei figli tornava da scuola e sparpagliavano tutto dappertutto...ma allora televisone poca, anche perchè i programi erano poco numerosi e poi eravamo rigidi.....
    Mi piace molto la tua ricetta, veramente gustosa ed insolita...un modo nuovo per dare una botta di vita al filetto di maiale!!!
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
  6. ho preparato questo filetto l'altro giorno, anche se senza prugne perchè non le avevo....davvero buono!!! Ottima l'idea di passarlo nel semolino!!! Grazie! baci

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails